Igiene Orale

Igiene Orale2018-09-02T11:36:18+01:00

Igiene Orale

Pulizia dei denti e delle gengive

Avere una bocca pulita è importante. Ti fa sentire bene con te stesso. Ti dà un alito fresco e un sorriso dall’aspetto più gradevole. Fin dall’infanzia, probabilmente hai sentito che spazzolare i denti ed usare il filo interdentale ogni giorno sono necessari per una buona salute dentale. Ma come molte persone, potresti non essere sicuro del perché. Spazzolamento e filo interdentale rimuovono una sottile pellicola adesiva di batteri che cresce sui tuoi denti. Questo biofilm appiccicoso, chiamato placca, è la principale causa di carie e malattie gengivali.

dentifricio

Placca

Molti degli alimenti che mangiano fanno sì che i batteri nella tua bocca producano acidi. Gli zuccheri, come caramelle e biscotti, non sono i soli colpevoli. Gli amidi, come pane, cracker e cereali, causano anch’essi la formazione di substrati utili per la formazione della placca e proliferazione batterica. Se mangi spesso questi alimenti potresti quindi alterare il pH (acidità) fisiologico della tua bocca. Spazzolare i denti consente quindi la rimozione della placca e dei batteri produttori di sostanze nocive allo smalto dentale, proteggendo in tal modo dalla carie dentale.

Malattia gengivale

La malattia gengivale (detta anche malattia parodontale) è un’infezione dei tessuti circostanti a sostegno dei denti. È quindi una delle principali cause di perdita dei denti negli adulti. Poiché la malattia gengivale è solitamente indolore, tuttavia, potresti esserne affetto senza saperlo.

Nella fase iniziale della malattia, chiamata gengivite, le gengive possono diventare rosse, gonfie e sanguinare facilmente. In questa fase, la malattia è ancora reversibile e di solito può essere eliminata mediante spazzolamento quotidiano e uso del filo interdentale.

Nelle fasi successive la malattia assume forme non reversibili, ciononostante sarà possibile arrestarne l’ evoluzione verso forme più aggressive che porteranno alla perdita dei denti ed alla distruzione ossea.

Se noti uno dei seguenti segni di malattia gengivale, chiamaci immediatamente:

 – Gengive che sanguinano quando ti lavi i denti,

 – Gengive rosse e gonfie,

– Gengive che si sono ritirate, esponendo la radice dei tuoi denti,

 – Alito cattivo,

 – Presenza di pus tra denti e gengive,

 – Denti mobili,

 – Un cambiamento nell’adattamento delle protesi rimovibili (es. la protesi che era ben salda adesso traballa).

Un modo per prevenire la carie e le malattie gengivali è seguire una dieta equilibrata e limitare l’apporto di zuccheri lontano dai pasti. Per merenda scegli cibi nutrienti come verdure crude, yogurt bianco o un frutto.

Linee guida per una corretta igiene giornaliera 

Il modo migliore per rimuovere la placca che causa il decadimento della bocca è spazzolare e pulire i denti ogni giorno. Lo spazzolare rimuove la placca dalle superfici del dente. Lavati anche i denti due volte al giorno con uno spazzolino a setole morbide o medie, non usare le setole dure se non previo consiglio dell’odontoiatra. Le dimensioni e la forma dello spazzolino dovrebbero adattarsi alla tua bocca, permettendoti di raggiungere facilmente tutte le aree. Usa un dentifricio contenente fluoro, che aiuta a proteggere i denti dalla carie ed evita sciacqui con acqua ossigenata (se non prescritto dal dentista). La pulizia dei denti una volta al giorno con il filo interdentale o detergenti interdentali rimuove la placca tra i denti nelle aree in cui lo spazzolino non può arrivare.

Trattamento professionale con fluoruro

Il trattamento con fluoro aiuta nella protezione contro la carie. Il fluoro esplica funzione protettiva neutralizzando gli acidi che causano il decadimento dello smalto e neutralizzando i batteri presenti nella placca. Come gli acidi si attenuano, così fa il fluoruro. È quindi imperativo che il trattamento con fluoro sia incorporato nel regime di cure dentistiche.

 

Call Now Button
Open chat
1
Ciao! Per informazioni veloci scrivimi anche qui.
Powered by