Corone e Ponti

Corone e Ponti2018-09-02T11:59:00+01:00

Corone e Ponti

Lavoriamo con passione per mantenere il tuo sorriso come dovrebbe essere.

 

Quando il danno ai denti di una persona è estremo, possiamo ricorrere all’ utilizzo di corone e ponti per far apparire il tuo sorriso “come nuovo”. Le corone ed i ponti sono soluzioni permanenti. Possono sostituire i denti mancanti e aggiungere supporto e protezione ai denti rotti o scheggiati. Entrambe le corone e la maggior parte dei ponti sono dispositivi protesici fissi. A differenza dei dispositivi rimovibili come le protesi dentarie, che è possibile rimuovere e pulire quotidianamente, le corone e i ponti sono cementati su denti o impianti esistenti e possono essere rimossi solo da un dentista. I materiali utilizzati sono di vario tipo, generalmente in ceramica, metallo-ceramica o zirconia.

Corone e Ponti con Dentista Cappelli a Roma ed a Olevano Romano

Come funzionano le corone?

Una corona viene utilizzata per ricoprire interamente un dente danneggiato. Oltre a rafforzare un dente danneggiato, è possibile utilizzare una corona per migliorarne l’aspetto, la forma o l’allineamento in arcata. Una corona può anche essere posizionata sopra un impianto per fornire una forma e una struttura consona per la funzione ed estetica dentale. Corone in porcellana, ceramica, Disilicato di Litio possono essere abbinate al colore dei tuoi denti naturali. Altri materiali includono oro e leghe metalliche e ceramica. Queste leghe sono spesso utilizzate nei settori posteriori in quanto più resistenti. 

La porcellana legata a un guscio di metallo è spesso usata nei settori posteriori perché è allo stesso tempo forte ed estetica.
Il tuo dentista può consigliare una corona per:
• Sostituire una porzione di dente quando non c’è abbastanza smalto rimanente,
• Proteggere un dente debole ed a rischio di frattura (es. denti devitalizzati),
• Ripristinare un dente fratturato a livello della corona,
• Comporre un ponte dentale,
• Coprire l’abutment di un impianto dentale,
• Coprire un dente macchiato o scolorito, donando un estetica impeccabile,
• Coprire un dente che ha avuto un trattamento canalare.

Come funzionano i ponti?

Un ponte può essere raccomandato se ti mancano uno o più denti. Le lacune lasciate dai denti mancanti causeranno nel tempo la rotazione dei denti rimanenti e lo spostamento degli elementi dentari contigui verso gli spazi vuoti, causando una cattiva occlusione che può portare a disturbi a carico dell’ articolazione temporo mandibolare (ATM). E’ noto anche come una porzione di ossea su cui non viene scaricata alcuna forza tenda a riassorbirsi portando a gravi carenze ossee e danni parodontali all’ interno della bocca.

I ponti sono quindi comunemente usati per sostituire uno o più denti mancanti. Mantengono lo spazio in cui mancano i denti e sono cementati ai denti naturali o agli impianti che circondano lo spazio vuoto. Lo studio Cappelli non esegue mai connessioni dente impianto, in quanto è stato dimostrato in letteratura essere del tutto inefficienti e non durature. I nostri ponti poggeranno quindi interamente quindi solamente su denti o solamente su impianti. Gli abutment implantari sono la componente che si collega all’ impianto (ovvero la vite nell’ osso) e servono da ancore per il ponte. Come con le corone, avrai una vasta scelta di materiali per i ponti. Il tuo dentista può aiutarti a decidere quale usare, in base alla posizione del dente (o dei denti) mancante, alla sua funzione, a considerazioni estetiche e ai costi che dovrai affrontare. I ponti in porcellana o ceramica possono essere facilmente abbinati al colore dei tuoi denti naturali.

Come vengono realizzate le corone e i ponti?

Prima che sia possibile realizzare una corona o un ponte, il dente (o denti) deve essere ridotto (limato e preparato) in modo che la corona o il ponte si inseriscano correttamente su di esso. Dopo aver preparato il dente / i denti, il dentista otterrà un impronta per fornire uno stampo esatto del dente preparato per la corona o il ponte. Se si utilizza la porcellana, il dentista stabilirà la tonalità corretta per la corona o il ponte in modo che corrisponda al colore dei denti esistenti. Ovviamente nell’ immediato verrà applicato una corona provvisoria in resina che mantenga un buon grado di estetica fino al completamento del lavoro definitivo, in questa maniera la tua bocca non rimarrà mai priva della dovuta estetica.

L’ impronta arrivata nel laboratorio odontotecnico verrà colata o scannerizzata al computer ed avverrà la realizzazione della corona o del ponte, nel materiale che specificherà il tuo dentista. Quando la corona o il ponte permanente è pronto, la corona o il ponte provvisori vengono rimossi e la nuova corona o ponte è cementata sopra il dente o i denti preparati.

Quanto durano le corone e i ponti?

Mentre corone e ponti possono durare una vita, a volte si allentano o cadono. Il passo più importante da fare per garantire la longevità della corona o del ponte è praticare una buona igiene orale sia a casa che presso lo studio dentistico con cadenza semestrale. Un ponte può perdere il suo supporto se i denti o l’osso che lo tengono in posizione sono danneggiati dalla malattia parodontale o se si cariano. Mantieni quindi gengive e denti sani lavando con dentifricio al fluoro due volte al giorno e filo interdentale ogni giorno. Vedi anche il tuo dentista e igienista regolarmente per controlli e pulizie professionali.

 

Call Now Button
Open chat
1
Ciao! Per informazioni veloci scrivimi anche qui.
Powered by